I PIANETI INTERNI
 HOME    ASI       ESA      NASA     ROSAVIAKOSMOS    HUBBLE    SATELLITI    ISS   PROPULSIONE    GALLERY 
SPACE ///   LE GALASSIE    LE STELLE    IL SISTEMA SOLARE    PIANETI INTERNI PIANETI ESTERNI   IL SOLE
                       NASA
I pianeti interni detti anche rocciosi, allontanandoci dal Sole, sono: Mercurio, Venere, Terra e Marte (in fig.da sinistra). Sono più piccoli rispetto a quelli esterni, e costituiti principalmente da rocce, sabbie e polveri. Possono non essere provvisti di atmosfera e sono privi di anelli.

                                                MERCURIO

massa

3.3 1023 kg /0.055 Mt

Periodo di rotazione (giorno siderale)

58,65 Dt

Raggio equatoriale

2439.7 km

Periodo rivoluzione solare

87.969 Dt

Volume

0.07 1023cm3/0.054 Vt

Periodo giornata solare (due albe successive)

175.97 Dt

Accelerazione di gravità

2.78 m/s2

 

 

Temperatura media di giorno

427°c

 

 

Temperatura media di notte

- 173°c

Satelliti

nessuno

Velocità media orbitale

47.9 km/s

Atmosfera

Velo gassoso dovuto al vento solare He (43%) Na (42%) O (14%)

Perielio orbita

45.9 106 km

Inclinazione equatore rispetto all’orbita

Afelio orbita

69.7 106 km

 

 

Eccentricità dell’orbita

0.2056

 

 

Inclinazione orbitale rispetto all’eclittica

 

 

Mercurio è il più piccolo pianeta del sistema solare dall’aspetto simile alla Luna. La bassa gravità non gli consente di avere un’atmosfera ma essendo vicino al Sole è avvolto da un leggero velo gassoso (particelle α ) dovuto al forte vento solare. È stato in passato bersagliato da molti meteoriti dovuto alla sua vicinanza al Sole. Ruota lentamente intorno al proprio asse e velocemente attorno al Sole. Questo provoca grosse escursioni termiche di oltre 500°C. Provvisto di un debole campo magnetico ha un nucleo fatto prevalentemente da nikel e ferro molto grande (circa l’80% volume totale) avvolto da un mantello ed una crosta.

                                                   VENERE

massa

4.90 1024 kg /0.8149 Mt

Periodo di rotazione retrograda (giorno siderale)

243.02 Dt

Raggio equatoriale

6052 km

Periodo rivoluzione solare

224.7 Dt

Volume

0.95 1027cm3/0.84 Vt

Periodo giornata solare (due albe successive)

116.75 Dt

Accelerazione di gravità

8.87 m/s2

 

 

Temperatura media delle nubi

- 30°c

 

 

Temperatura media del suolo

480°c

Satelliti

nessuno

Velocità media orbitale

35.03 km/s

Atmosfera

CO2 (96%) N (3%)

Perielio orbita

107.4 106 km

Inclinazione equatore rispetto all’orbita

177°3’

Afelio orbita

109 106 km

 

 

Eccentricità dell’orbita

0.0068

 

 

Inclinazione orbitale rispetto all’eclittica

3.394°

 

 

Venere nelle dimensioni è simile alla Terra ed è avvolto da una spessa atmosfera che non ci consente di osservare la sua superficie. Ha una rotazione retrograda per cui il Sole nasce ad ovest e tramonta a est. L’atmosfera è spessa circa 90 km ed è formata per il 96% di anidride carbonica che sviluppa un effetto serra facendo raggiungere i 500°C come temperatura media ed esercita una pressione al suolo 90 volte più grande di quella terreste. Ha nubi costituite da acido solforico, sospese a 50 km. Il pianeta ruota lentamente attorno al suo asse (giorno venusiano dura 243 giorni terresti). Il debole vento al suolo diventa gradualmente forte in quota con velocità di 400 km /h per cui gli strati alti di nubi compiono il giro completo del pianeta in 4 giorni. La superficie venusiana è poco ospitale per via della temperatura elevata e di una fitta nebbia gassosa poco luminosa con possibilità di piogge acide. Non si registra un campo magnetico.

                                                  TERRA 

massa

5.9742 1024 kg

Periodo di rotazione  (giorno siderale)

23.9345 ore

Raggio equatoriale

6378.388 km

Periodo rivoluzione solare

365.26 giorni

Volume

108.321 1010 km3

Periodo giornata solare (due albe successive)

24 ore

Accelerazione di gravità

9.8 m/s2

 

 

Temperatura minima

- 88°c

 

 

Temperatura massima

58°c

Satelliti

1 – la luna

Velocità media orbitale

29.8 km/s

Atmosfera

N2 (78%), O2 (21%),Ar, CO2,Ne,He,..

Perielio orbita

1.4709 108 km

Inclinazione equatore rispetto all’eclittica

23°27’

Afelio orbita

1.521 108 km

 

 

Eccentricità dell’orbita

0.0167

 

 

Inclinazione orbitale rispetto all’eclittica

 

 

La Terra è costituita da strati concentrici rocciosi di diversa composizione, densità e temperatura, separati da superfici di discontinuità. La superficie è chiamata crosta terreste costituita da placche in lento movimento di assestamento (moti sismici) dove si distinguono le terre emerse (continenti) e superfici d’acqua (mari, oceani). Per cui i continenti sono in movimento e si ritiene che provengano dalla separazione di un unico continente chiamato Pangea. L’acqua è presente allo stato liquido (mari), solido (ghiacciai, calotte polari) e vapore (atmosfera). Sotto la crosta vi sono strati chiamati Mantello superiore e inferiore con aumento graduale della densità delle rocce e in generale della temperatura raggiungendo i 5000°C nel mantello inferiore. Procedendo più in profondità incontriamo il Nucleo suddiviso in due zone dette Nucleo esterno e interno. Nel nucleo interno si raggiungono densità rocciose 5 volte superiori alla crosta e temperature di 10000°C. La Terra è un pianeta molto dinamico dove tutto si muove a diverse velocità come le nubi, i venti, i mari , i continenti, l’eruzioni vulcaniche, i ghiacciai, …. L’Atmosfera che avvolge il pianeta è suddivisa in più strati. Procedendo dal suolo vi è la Troposfera che ha uno spessore variabile dai 18 Km all’equatore ai 6 Km ai poli. È sede della quasi totalità dei fenomeni atmosferici che riguardano la meteorologia con cambiamenti delle densità dei vari componenti chimici ed una temperatura che scende sino a circa – 55°C. Salendo attraversiamo la Tropopausa che è sede di forti venti, per incontrare la Stratosfera. Nella stratosfera solo poche sottili nubi, è sede di uno strato di ozono (O3) e la temperatura aumenta per raggiungere i 60°C ad una altezza di 55 Km. Più su la Stratopausa vi è la Mesosfera dove la temperatura scende sino a – 90°C all’altezza di 85 Km. Infine la Termosfera dove la temperatura aumenta oltrepassando i 100°C all’alteza di 500 Km. L’esosfera è l’ampia zona di confine dove si esercita l’azione terreste. La Terra è l’unico luogo conosciuto al momento dove è nata e si è evoluta la vita. La Luna è il suo unico satellite e l’uomo il 20 luglio 1969 con la missione Apollo 11 della NASA, condusse il primo sbarco.
             

                                 Faccia visibile

                                                  LUNA

Massa

7.4 x 1024  Kg

Distanza media dalla Terra

384400 Km

Volume

2.2 x 1010 Km3

Inclinazione dell’orbita sull’eclittica

5°9’

Gravità

1.6338 m / s2

Inclinazione dell’asse di rotazione sul piano dell’orbita

6°41’

Raggio equatoriale

1738 Km

Eccentricità dell’orbita

0.055

                     Superfice

             Faccia non visibile dalla Terra

La Luna è l’unico satellite naturale della Terra e con essa forma un sistema nel quale le interazioni reciproche danno luogo a diversi fenomeni come ad esempio le maree sulla Terra. È costituita da un nocciolo grande centrale fluido circondato da uno spesso mantello solido/liquido. Il tutto racchiuso da un mantello sottile solido di circa 150 Km ed una crosta solida stabile di 7 Km. L’aspetto della superficie è desertico sabbioso e in parte roccioso (fu descritta dagli astronauti una magnifica desolazione). I crateri sono dovuti agli impatti con oggetti celesti come le meteoriti, gli asteroidi avvenuti in miliardi di anni e non da movimenti della crosta che è stabile. Non è provvisto di atmosfera e mostra alla Terra sempre la stessa faccia in quanto il suo periodo e verso di rotazione sono uguali al periodo e al verso di rivoluzione intorno la Terra. La Luna descrive un’ellisse intorno alla Terra collocata in uno dei due fuochi, con lo stesso senso della rotazione e rivoluzione terreste. Il mese siderale di 27,32 giorni solari è il tempo che la Luna impiega per compiere un giro completo dell’orbita intorno la Terra. Le fasi lunari rappresentano l’aspetto della Luna in diversi stati di illuminazione solare e dipendono dalla posizione relativa Sole Terra Luna. Il mese sinodico chiamato lunazione di 29,53 giorni solari è il periodo che intercorre tra due fasi identiche.

Figure NASA credit

Marte è 9 volte più piccolo della terra, ha una bassa gravità che gli consente di avere un’atmosfera rarefatta prevalentemente costituita da CO2 che solidifica ai poli formando delle calotte più estese durante l’inverno. Il giorno e le stagioni sono simili a quelle terresti nella durata ma con temperature medie più basse. Vi sono frequenti e vaste tempeste di sabbia in un ambiente desertico roccioso che gli conferisce un colore rossastro dovuto all’ossido di ferrro presente nella sabbia. Dopo la Luna, Marte è il corpo celeste più studiato dalle varie sonde delle agenzie spaziali. Si pensa che il sottosuolo possa contenere dell’acqua. Comunque non si è mai riscontrata alcuna traccia di un processo vitale passato. Ha tre satelliti : Phobos (diametro 25 km ) e Deimos (diametro 13 km) e Gaspa che sarebbero tre meteoriti satellizzati .

      Da sinistra: Gaspa, Phobos, Deimos

                                                         MARTE

massa

6.42 1023 kg /0.108 Mt

Periodo di rotazione  (giorno siderale)

24.62 ore

Raggio equatoriale

3397 km

Periodo rivoluzione solare

687 giorni

Volume

0.16 1027 cm3 /0.15 Mt

Periodo giornata solare (due albe successive)

24.660 ore

Accelerazione di gravità

3.8 m/s2

 

 

Temperatura minima

- 140°c

 

 

Temperatura massima

20°c

Satelliti

3

Velocità media orbitale

24.1 km/s

Atmosfera

N2 (2,7%), Ar (1.6%), CO2 (95%)

Perielio orbita

2.067 108 km

Inclinazione equatore rispetto l’orbita

24°11’

Afelio orbita

2.491 108 km

 

 

Eccentricità dell’orbita

0.0934

 

 

Inclinazione orbitale rispetto all’eclittica

1.85°

 

 

        Sotto un esempio di paesaggio marziano
 
SPACE ///   LE GALASSIE    LE STELLE    IL SISTEMA SOLARE    PIANETI INTERNI PIANETI ESTERNI   IL SOLE
 HOME    ASI       ESA      NASA     ROSAVIAKOSMOS    HUBBLE    SATELLITI    ISS   PROPULSIONE    GALLERY 
                                                                                     PROPRIETÀ ARTISTICA E LETTERARIA RISERVATA